Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Dieta’ Category

Abbuffata

Oggi fatto pranzo natalizio aziendale.

la_grande_abbuffata.jpg

Mangiata epica: crostini ai funghi, al pomodoro, al sugo, toscani, fagioli e lardo, polenta fritta e funghi, peperoni ripieni di formaggio, pasta fritta con affettati.

Tris di primi: spaghetti ai funghi, tagliolini al coniglio e tortelli al sugo di cinghiale.

Carne a volontà:  tagliata, bisteccone da 7 cm, rosticciana, salsicce, peposo (ottimo, squisito!!!), e coniglio.

Dolce alla crema, caffè, ammazzacaffè.

E il tutto A SCROCCO!!! Praticamente da leccarsi i baffi. Stasera ho ben deciso di digiunare, causa nausea nel vedere la tavola apparecchiata. Stanotte prevedo incontri con misteriose creature delle tenebre…

Annunci

Read Full Post »

Per dimagrire

Le si provano proprio tutte. Oggi mi sono sdata.

Una mia amica mi ha offerto il suo posto per una seduta dimagrante omaggio presso un centro estetico. Me lo ha spacciato per una seduta di massaggi.

Quando sono arrivata lì mi si è aperto un MONDO NUOVO.

C’erano cinque donne tutte al mio servizio.

Una mi ha spogliata e messa sulla bilancia, LA PESA DELLA VACCA.

Una mi ha illustrato il nuovo metodo innovativo, bruciagrassi, espelli tossine, riduci il fenomeno buccia d’arancia, energizzante, rilassante. Praticamente la PANACEA per tutti i mali.

Una mi ha impomatata con quattro diversi tipi di pomate. La rossa, la verde, la gialla, la trasparente. Sgusciavo come un’anguilla. Avrei potuto UNGERVI tutta la camicia con la sola imposizione delle mani (grazie Oronzo!)

Una mi ha fornito un intero kit di indumenti usa e getta. Particolarmente folcloristiche le CIABATTINE: erano tutti piedi destri.. poco male se non fossero state ad infradito.. il laccino tra il quarto e il quinto dito era bizzarro e doloroso. E particolarmente folcloristica anche la muta di plastica da indossare.

L’ultima, infine, mi ha presentato lui, la vera sorpresa di quest’avventura: il PINOLONE. Una specie di seme che si chiudeva su se stesso, ed in mezzo c’ero io.

Io che dopo essere stata impanata come una cotoletta mi sono dovuta calare in un enorme preservativo di plastica. Io che sudavo già al pensiero. Io che sono stata anche avvolta in un enorme lenzuolo (avessi a aver freddo!) e che già facevo paragoni tra la mia impronta sul lenzuolo e il sudario di Gesù. Dentro il PINOLONE un caldo infernale.

Un’esperienza allucinante, specie per la mia pressione, 60-110. Alla pesata finale mi avevano garantito avrei perso almeno 500 grammi. Sono salita sopra e contro ogni legge della fisica ero 700 grammi in più che all’inizio. Mi hanno ripesata 15 volte senza capire il perché. Incredule mi hanno offerto un’altra seduta gratuita. Grazie. Ma mandaci tua sorella.

Read Full Post »