Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Politica’

stor_6297448_24230Valori di famiglia

Read Full Post »

Vi lascio con l’introduzione al libro. Travaglio come sempre inimitabile.

 

C’è chi nasconde i fatti perché non li conosce, è ignorante, impreparato, sciatto e non ha voglia di studiare, di informarsi, di aggiornarsi.
C’è chi nasconde i fatti perché trovare le notizie costa fatica e si rischia persino di sudare.
C’è chi nasconde i fatti perché non vuole rogne e tira a campare galleggiando, barcamenandosi, slalomando.
C’è chi nasconde i fatti perché ha paura delle querele, delle cause civili, delle richieste di risarcimento miliardarie, che mettono a rischio lo stipendio e attirano i fulmini dell’editore stufo di pagare gli avvocati per qualche rompicoglioni in redazione.

(altro…)

Read Full Post »

politiche_2008.png

Elezioni 2008. Io sono qui. E tu dove sei?

Read Full Post »

MILLE DUBBI

“..Come leader del PD serviva uno che sapesse decidere, dinamico, rapido. Che so, uno come Bersani. Chiunque conosce Bersani sa che dietro quel suo sorriso sarcastico c’è un politico che ha a cuore i problemi dei cittadini. E dietro c’è un altro sorriso sarcastico.

Comunque, no, scelgono Veltroni. (…) Veltroni elabora un decalogo sul Corriere della Sera.
Vuole un federalismo spinto. Era la devolution.
Vuole un primo ministro forte. Era il premierato. Ma il presidenzialismo altera la natura parlamentare del nostro sistema.
Vuole riscrivere la Costituzione. Ma aveva firmato per il referendum contro la riforma costituzionale del centrodestra.

Veltroni dice di stimare Ronald Reagan, quello che demolì i sindacati americani, e con la bufala della trickle-down economy portò gli USA alla recessione.

Veltroni stima Sarkozy! Chi non stima Sarkozy? Io.

Quale Sarkozy stima, Veltroni? Quello che ha liberalizzato i licenziamenti? Che ha eliminato le 35 ore? Che ha tagliato i contributi? Che ha favorito i contratti d’impresa a scapito di quelli nazionali? Che ha attaccato l’euro? Quello che adesso vuole abolire il falso in bilancio? No, perché non c’è un altro Sarkozy. Questo è…”

Io  questo uomo lo amo….

E visto a teatro vale tante cucuzze quante ne pesa!

Read Full Post »

Moggi candidato per Forza Italia!

Vorrebbe un posto da deputato o da senatore.

moggi_forza_italia.jpg

Si candidano anche Lupin III, la Banda Bassotti ed Eva Kant

Via: La Nazione

Read Full Post »

Oggi ho un po’ di febbre, rimanere a casa mi regalerà un po’ di tempo per curare cose per le quali non ho mai tempo, come riordinare i cassetti della scrivania. Apro il primo che trabocca di fogli, ricevute, pagamenti e cartoline. Prodi non ha voluto evitare la Prova del Senato. L’abbiamo visto tutti, in tv, orgoglioso del mandato ricevuto dal popolo italiano. Ognuno sta solo sul cuor della terra/ trafitto da un raggio di sole/ ed è subito sera.

C’è anche la ricetta per fare il cheesecake, quello che va in frigorifero, non in forno. Servono due uova, mezzo litro di panna, una confezione di philadelphia, latte e zucchero. Il fondo lo fai con biscotti sbriciolati, amalgamati con burro fuso e ricompattati. Che poi se fossi in Barbato mi starei scavando una buca col cucchiaino. Paradossale dare del venduto a chi è leale alla maggioranza che lo ha eletto. E andando nel sole che abbaglia /sentire con triste meraviglia /com’è tutta la vita e il suo travaglio /in questo seguitare una muraglia /che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia.

L’importante è lavorare bene i rossi con lo zucchero e aggiungere la colla di pesce velocemente per impedire grumi di gelatina. I bianchi vanno montati e lavorati con  mestolo di legno insieme alla panna, anch’essa da montare. L’aspirina sta facendo il suo effetto, respiro già meglio. Devo riorganizzare tutto il cartaceo, le buste paga e gli estratti conto. Le foto nel cassetto di sopra, le penne e i lapis in quello centrale insieme ai blocchi e ai vecchi progetti.  Andreotti non ha votato. L’albero a cui tendevi / la pargoletta mano, / il verde melograno /da’ bei vermigli fior, / nel muto orto solingo

Saranno anni che non scrivo cartoline tradizionali. Questa scrivania è fatta proprio male, non ha il posto per le gambe, bastavano 20 cm di larghezza in più. Che poi questo Veltroni mi piace come una gomitata nelle costole. Ma sedendo e mirando, interminati / spazi di là da quella, e sovrumani / silenzi, e profondissima quiete / io nel pensier mi fingo; ove per poco / il cor non si spaura.

Mi farò uno studiolo in casa prima o poi, l’ho sempre desiderato, magari ricavando un angolino dalla mansarda. Piccolo, con tutti i libri che mi hanno accompagnato in questi anni, lo scrittoio in pelle e il portadocumenti abbinato. Lo sapevamo tutti. Mastella, dico Mastella. Farlo ministro della giustizia, ma con che cuore? Eppure qualcuno l’ha votato. Dove siete? Come ragionate? Sei ne la terra fredda,/ sei ne la terra negra;/ né il sol più ti rallegra /né ti risveglia amor.

disperazione.jpg

Read Full Post »

Ei fu. Siccome immobile,
dato il mortal sospiro,
stette la spoglia immemore
orba di tanto spiro,
così percossa, attonita
la terra al nunzio sta,
muta pensando all’ultima
ora dell’uom fatale;
né sa quando una simile
orma di piè mortale
la sua cruenta polvere
a calpestar verrà.

naprodi.jpg

Read Full Post »

Older Posts »